Pneumatici 4 stagioni: come sceglierli e quali sono i migliori

Creato il 26.01.2024 - Lettura di 8 minuti

I pneumatici 4 stagioni sono una soluzione pratica e conveniente per chi vuole circolare tutto l’anno senza dover cambiare le gomme a seconda delle condizioni climatiche. Si tratta di pneumatici che combinano le caratteristiche delle gomme estive e invernali, offrendo una buona aderenza sia sul bagnato che sulla neve, una resistenza all’usura e un risparmio di carburante.

Ma come scegliere i migliori pneumatici 4 stagioni per la propria auto? Quali sono i criteri da considerare e quali sono i marchi e i modelli più affidabili? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste domande, basandoci sui test più recenti e sulle opinioni degli esperti.

 

Quando scegliere i pneumatici 4 stagioni

I pneumatici 4 stagioni sono adatti per chi vive in zone con un clima temperato, dove le temperature non scendono troppo al di sotto dello zero e le nevicate sono sporadiche o assenti. In questo modo si evita il doppio cambio gomme, con il relativo costo e la perdita di tempo, e si rispettano le normative vigenti in materia di sicurezza stradale. Infatti, i pneumatici 4 stagioni sono omologati per l’inverno, in quanto presentano la marcatura M+S (Mud + Snow, ovvero fango e neve) e il simbolo 3PMSF (Three Peak Mountain Snow Flake, ovvero fiocco di neve e montagna a tre cime), che attestano la loro capacità di affrontare superfici innevate o ghiacciate.

Tuttavia, i pneumatici 4 stagioni non sono la scelta migliore per chi vive in zone dove le temperature sono molto rigide o le precipitazioni nevose sono frequenti e abbondanti. In questi casi, infatti, è preferibile optare per pneumatici invernali, che garantiscono una maggiore trazione e una minore distanza di frenata su fondi scivolosi. Inoltre, i pneumatici 4 stagioni non sono in grado di eguagliare le prestazioni delle gomme estive su asfalto asciutto e caldo, in termini di tenuta di strada, stabilità e comfort di guida. Per questo motivo, i pneumatici 4 stagioni sono un compromesso, che richiede di accettare qualche rinuncia in cambio di una maggiore praticità.

 

Come scegliere i migliori pneumatici 4 stagioni

Per scegliere i migliori pneumatici 4 stagioni per la propria auto, bisogna tenere conto di alcuni fattori, come la dimensione, l’indice di velocità, l’indice di carico, il consumo di carburante, l’aderenza sul bagnato e il rumore esterno. Questi dati sono riportati sull’etichetta europea dei pneumatici, che è obbligatoria per tutti i produttori e che consente di confrontare le diverse offerte in modo semplice e trasparente. L’etichetta europea dei pneumatici è composta da tre elementi principali:

  • Il consumo di carburante, espresso da una lettera che va da A (il più efficiente) a G (il meno efficiente), e da un colore che va dal verde (il più ecologico) al rosso (il meno ecologico). Questo parametro indica la resistenza al rotolamento dei pneumatici, ovvero la forza che si oppone al movimento dell’auto e che influisce sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2. Più bassa è la resistenza al rotolamento, più basso è il consumo di carburante e più alta è l’efficienza energetica. Si stima che tra la classe A e la classe G ci sia una differenza di consumo di carburante pari al 7,5%.
  • L’aderenza sul bagnato, espressa da una lettera che va da A (la migliore) a G (la peggiore), e da un colore che va dal verde (il più sicuro) al rosso (il meno sicuro). Questo parametro indica la capacità dei pneumatici di frenare su fondi bagnati, ovvero la distanza di frenata da 80 km/h a 20 km/h. Più alta è l’aderenza sul bagnato, più breve è la distanza di frenata e più alta è la sicurezza. Si stima che tra la classe A e la classe G ci sia una differenza di distanza di frenata pari a 18 metri.
  • Il rumore esterno, espresso da un numero che indica il livello di rumore in decibel (dB), e da un simbolo che rappresenta delle onde sonore. Questo parametro indica il rumore prodotto dai pneumatici durante la marcia e che si propaga all’esterno dell’auto, influenzando l’inquinamento acustico e il benessere degli abitanti delle zone urbane. Più basso è il livello di rumore, più basso è il rumore esterno e più alto è il comfort acustico. Il simbolo delle onde sonore può essere di tre tipi: una onda (il più silenzioso), due onde (il medio) o tre onde (il più rumoroso).

Oltre all’etichetta europea dei pneumatici, è utile consultare i test e le recensioni dei pneumatici 4 stagioni effettuati da enti indipendenti o da riviste specializzate, che valutano le prestazioni dei pneumatici su vari tipi di fondo e in diverse condizioni climatiche, come asciutto, bagnato, neve, ghiaccio, ecc. Tra i test più autorevoli e aggiornati ci sono quelli del Touring Club Svizzero (TCS), dell’Automobile Club Tedesco (ADAC) e di Auto Bild, che ogni anno pubblicano le loro classifiche dei migliori pneumatici 4 stagioni per diverse dimensioni e tipologie di auto.

 

Quali sono i migliori pneumatici 4 stagioni

Sulla base dei criteri appena descritti e dei risultati dei test più recenti, possiamo stilare una lista dei migliori pneumatici 4 stagioni disponibili sul mercato, suddivisi per dimensione e tipologia di auto. Ovviamente, si tratta di una selezione non esaustiva e soggetta a variazioni nel tempo, in quanto i produttori di pneumatici sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni e miglioramenti tecnologici. Pertanto, vi consigliamo di verificare sempre le caratteristiche e le recensioni dei pneumatici che intendete acquistare, confrontando le diverse offerte e i diversi prezzi.

Pneumatici 4 stagioni per utilitarie e city car

Per le auto di piccola cilindrata e di dimensioni ridotte, che solitamente percorrono pochi chilometri e si muovono prevalentemente in città, i pneumatici 4 stagioni più adatti sono quelli di dimensione 175/65 R14. Tra i modelli più apprezzati e performanti in questa categoria, troviamo:

  • Michelin CrossClimate: è il primo pneumatico 4 stagioni al mondo ad ottenere la certificazione invernale, grazie alla sua mescola innovativa e al suo disegno del battistrada a V con lamelle autobloccanti. Offre una buona aderenza su tutti i tipi di fondo, una lunga durata chilometrica e un basso consumo di carburante. Ha ottenuto il primo posto nel test TCS 2022 e il secondo posto nel test ADAC 2022, con il giudizio “molto raccomandato”.
  • Goodyear Vector 4Seasons Gen-2: è uno pneumatico che si adatta alle variazioni climatiche grazie alla sua tecnologia Weather Reactive, che modifica il profilo e la mescola in base alla temperatura e all’umidità. Ha un battistrada con lamelle 3D a nido d’ape che garantisce una buona trazione su neve e ghiaccio, e una bassa resistenza al rotolamento che favorisce il risparmio di carburante. Ha ottenuto il secondo posto nel test TCS 2022 e il terzo posto nel test ADAC 2022, con il giudizio “molto raccomandato”.
  • Continental AllSeasonContact: è uno pneumatico che offre un ottimo equilibrio tra prestazioni estive e invernali, grazie alla sua mescola con una elevata percentuale di silice e al suo battistrada con lamelle adattive. Ha una buona aderenza su asciutto, bagnato e neve, una bassa resistenza al rotolamento e una buona resistenza all’usura. Ha ottenuto il terzo posto nel test TCS 2022 e il primo posto nel test ADAC 2022, con il giudizio “molto raccomandato”.

Pneumatici 4 stagioni per berline e familiari

Per le auto di media cilindrata e di dimensioni maggiori, che solitamente percorrono molti chilometri e si muovono sia in città che in autostrada, i pneumatici 4 stagioni più adatti sono quelli di dimensione 205/55 R16. Tra i modelli più apprezzati e performanti in questa categoria, troviamo:

  • Michelin CrossClimate+: è la versione migliorata del Michelin CrossClimate, che offre le stesse caratteristiche di aderenza su tutti i tipi di fondo, ma con una maggiore durata chilometrica e una minore usura. Ha ottenuto il primo posto nel test TCS 2023 e il secondo posto nel test ADAC 2023, con il giudizio “molto raccomandato”.
  • Goodyear Vector 4Seasons Gen-3: è la versione aggiornata del Goodyear Vector 4Seasons Gen-2, che offre le stesse caratteristiche di adattabilità alle variazioni climatiche, ma con una maggiore trazione su neve e ghiaccio e una minore rumorosità. Ha ottenuto il secondo posto nel test TCS 2023 e il primo posto nel test ADAC 2023, con il giudizio “molto raccomandato”.
  • Bridgestone Weather Control A005: è uno pneumatico che offre una eccellente aderenza sul bagnato, grazie alla sua mescola con una elevata percentuale di silice e al suo battistrada con scanalature circonferenziali. Ha una buona trazione su neve e una bassa resistenza al rotolamento. Ha ottenuto il terzo posto nel test TCS 2023 e il quarto posto nel test ADAC 2023, con il giudizio “raccomandato”.

Pneumatici 4 stagioni per SUV e crossover

Per le auto di grande cilindrata e di dimensioni elevate, che solitamente percorrono chilometri misti e si muovono sia in città che fuoristrada, i pneumatici 4 stagioni più adatti sono quelli di dimensione 235/55 R17. Tra i modelli più apprezzati e performanti in questa categoria, troviamo:

  • Michelin CrossClimate SUV: è la versione specifica per SUV del Michelin CrossClimate, che offre le stesse caratteristiche di aderenza su tutti i tipi di fondo, ma con una maggiore robustezza e una maggiore stabilità. Ha ottenuto il primo posto nel test TCS 2023 e il secondo posto nel test Auto Bild 2023, con il giudizio “molto raccomandato”.
  • Goodyear Vector 4Seasons SUV Gen-2: è la versione specifica per SUV del Goodyear Vector 4Seasons Gen-2, che offre le stesse caratteristiche di adattabilità alle variazioni climatiche, ma con una maggiore trazione su neve e ghiaccio e una maggiore resistenza all’usura. Ha ottenuto il secondo posto nel test TCS 2023 e il primo posto nel test Auto Bild 2023, con il giudizio “molto raccomandato”.
  • Pirelli Scorpion Verde All Season: è uno pneumatico che offre una buona aderenza su asciutto e bagnato, grazie alla sua mescola con una elevata percentuale di silice e al suo battistrada asimmetrico. Ha una buona trazione su neve e una bassa resistenza al rotolamento. Ha ottenuto il terzo posto nel test TCS 2023 e il terzo posto nel test Auto Bild 2023, con il giudizio “raccomandato”.
     

Conclusioni

I pneumatici 4 stagioni sono una soluzione pratica e conveniente per chi vuole circolare tutto l’anno senza dover cambiare le gomme a seconda delle condizioni climatiche. Tuttavia, bisogna essere consapevoli che si tratta di un compromesso, che richiede di accettare qualche rinuncia in termini di prestazioni estreme sia in estate che in inverno.

Per scegliere i migliori pneumatici 4 stagioni per la propria auto, bisogna tenere conto di alcuni fattori, come la dimensione, l’indice di velocità, l’indice di carico, il consumo di carburante, l’aderenza sul bagnato e il rumore esterno. Inoltre, è utile consultare i test e le recensioni dei pneumatici 4 stagioni effettuati da enti indipendenti o da riviste specializzate, che valutano le prestazioni dei pneumatici su vari tipi di fondo e in diverse condizioni climatiche.

Tra i migliori pneumatici 4 stagioni disponibili sul mercato, spiccano i modelli di Michelin, Goodyear, Continental, Bridgestone e Pirelli, che offrono un ottimo equilibrio tra sicurezza, comfort e risparmio.

Leggi anche

Leggi tutti
Manutenzione Auto 2024: Consigli per una Maggiore Durabilità

La manutenzione dell'auto nel 2024 richiede un approccio moderno che tiene conto delle ultime tecnologie e delle innovazioni nel settore automobilistico. Con l'evoluzione dei veicoli, specialmente con l'introduzione di più modelli elettrici e ibridi, i proprietari di auto devono essere proattivi per mantenere le loro v...

Creato il 28.02.2024 - Lettura di 2 minuti

Leggi articolo
Liquido refrigerante: cos'è, come cambiarlo e quando farlo

Il liquido radiatore, o liquido refrigerante, è una componente essenziale per il funzionamento del tuo motore. Scopri in questo articolo cos’è, a cosa serve, quale usare e quando cambiarlo per evitare danni e guasti. Cos’è il liquido radiatore e a cosa serveIl liquido radiatore è una miscela di acqua e glicole etilenic...

Creato il 07.12.2023 - Lettura di 5 minuti

Leggi articolo
Auto ibride: come funzionano, quanto consumano e quali sono i vantaggi

Le auto ibride sono sempre più popolari tra gli automobilisti che cercano una soluzione ecologica ed economica per la propria mobilità. Ma cosa sono esattamente le auto ibride e come funzionano? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa tecnologia? Quali sono le migliori offerte sul mercato?In questo articolo cer...

Creato il 01.12.2023 - Lettura di 4 minuti

Leggi articolo
ESP: cos’è, come funziona e perché è essenziale per la sicurezza

Se hai un’auto moderna, probabilmente hai visto una spia sul cruscotto con la scritta ESP. Si tratta di uno dei sistemi di sicurezza più importanti e diffusi per le auto, ma sai cos’è e come funziona?In questo articolo ti spieghiamo tutto quello che devi sapere sull’ESP e perché è fondamentale per la tua sicurezza al v...

Creato il 11.10.2023 - Lettura di 2 minuti

Leggi articolo
ABS: cos’è, come funziona e perché è importante per la sicurezza

Se hai mai guidato un’auto moderna, probabilmente hai notato una spia sul cruscotto con la scritta ABS. Si tratta di uno dei sistemi di sicurezza più diffusi e importanti per le auto, ma sai cos’è e come funziona? In questo articolo ti spieghiamo tutto quello che devi sapere sull’ABS e perché è fondamentale per la tua ...

Creato il 11.10.2023 - Lettura di 3 minuti

Leggi articolo
Ricerca Vendi Chat Preferiti Accedi